La prima pietra di questa chiesa è stata deposta il 18 aprile 1999, ma  l’inaugurazione è avvenuta ben cinque anni dopo, intitolata a San Pietro apostolo, patrono dell’Isola e di Carloforte.

Il progetto iniziale prevedeva una struttura che richiamava una barca in legno, capovolta come quando si esegue il rimessaggio, principalmente di legno e vetri. Sarebbe stata luminosa e apparentemente a cielo aperto, ma il progetto non andò a buon fine e di quel sogno rimane solo il plastico conservato in Parrocchia.

La Chiesa è una bella chiesa moderna, luminosa e ampia, con un campanile che ricorda il tetto spiovente delle tipiche barracche (casette) tabarkine e un giardino dove possono giocare  i bambini.

L’attuale parroco per completare la pavimentazione esterna circostante, ha proposto ai concittadini di comprare delle mattonelle su cui possono essere incisi i nomi dei propri cari. L’idea è stata accolta con grande entusiasmo dai carlofortini e pian piano tutto il pavimento verrà completato.

La Chiesa si trova in una traversa di via Corvetto, la stessa via alla cui fine si trova la Chiesetta dei Novelli Innocenti, di pertinenza della Parrocchia di San Pietro.

Link relativi all'Articolo - Chiesa di San Pietro Apostolo


Torna indietro