Prestigioso riconoscimento per il Girotonno

La rassegna, dedicata alla valorizzazione dell’antica cultura di tonni e tonnare dell’isola di San Pietro, ha conquistato il bollino internazionale di “Evento sostenibile Iso 20121”

Il Girotonno, appuntamento unico nel suo genere e dedicato alle eccellenze enogastronomiche dell’isola di San Pietro e in particolare del Comune di Carloforte, ha conquistato la certificazione internazionale di “Evento sostenibile Iso 20121”.

L’evento, quest’anno in programma dal 12 al 31 luglio nell’edizione “Girotonno Speciale 2021” per via delle limitazioni imposte dalla pandemia, è dunque ufficialmente una manifestazione interamente sostenibile dal punto di vista ambientale, economico e sociale.

 

Il Comune di Carloforte, che ha organizzato il Girotonno con il contributo e il supporto del Flag Sardegna Sud Occidentale, ha ottenuto la certificazione Iso 20121, ossia il pieno rispetto dello standard internazionale per la certificazione dei sistemi di gestione sostenibile per eventi.

 

"La decisione di intraprendere questo percorso è stata dettata anche dalla consapevolezza che tutti gli attori del turismo e della cultura di Carloforte sono da tempo coinvolti e impegnati in azioni di sostenibilità. La verifica e la successiva certificazionedichiara Aureliana Curcio, assessora comunale al Turismo - erano il giusto modo di portare a valore un percorso già assodato nella comunità. Nel 2019 infatti si era dato inizio a un percorso partecipato per conoscere, implementare e diffondere comportamenti virtuosi dal punto di vista ambientale".

 

Grazie al percorso intrapreso, l’edizione “Speciale 2021” del Girotonno è stata all’insegna del coinvolgimento sulle seguenti azioni di sostenibilità:

 

-        Percorso di coinvolgimento con gli stakeholder del territorio.

-        Comunicazione dell’impegno alla sostenibilità dell’evento presso i ristoranti e le associazioni e attraverso i canali social dell’evento (carloforteturismo.it).

-        Implementazione di una politica di approvvigionamento sostenibile e plastic free.

-        Al posto del classico gadget usa e getta, preferenza di una maglietta commemorativa in cotone biologico, riutilizzabile, distribuita ai ristoratori ed alle associazioni con un messaggio sulla sostenibilità in lingua tabarchina.

-        Rispetto delle norme anticovid.

-        Raccolta differenziata.

 

E, inoltre, ai ristoratori è stata erogata una formazione specifica su:

 

-        Importanza di valorizzare i prodotti locali e certificati.

-        La lotta allo spreco alimentare.

 

Mentre con le associazioni culturali sono stati approfonditi i temi de:

 

-        L’accessibilità.

-        Le modalità di comunicazione digitale come soluzione per il risparmio di carta.

 

La verifica, svolta da un auditor dell’ente di certificazioni TÜV Thüringen Italia, ha messo in luce come il sistema di gestione dell’evento è in linea con la norma Iso 20121.

 

"La certificazione Iso 20121 dell’evento, ampiamente meritata, è stata possibile grazie al coinvolgimento di tutte le parti interessate verso l’obiettivo comune della valorizzazione del territorio senza perdere di vista la sostenibilità ambientale, sociale ed economica. Questo riconoscimentosottolinea il sindaco Salvatore Puggioni - è frutto del lavoro che l’amministrazione ha voluto intraprendere adottando le politiche di sostenibilità grazie al supporto e al contributo del Flag Sardegna Sud Occidentale".

Link relativi all'Articolo - Evento sostenibile Iso 20121


Torna indietro