Sabato 29 aprile 2017 alle ore 19:00 presso l’Exme di via XX Settembre 

la Libera Università di Carloforte, con il patrocinio del Comune di Carloforte

presenta la mostra 

ENOSIM 

Il posto delle anime

 

26 grandi ritratti di materiali in plastica e polistirolo raccolti a Cala Lunga, alla Caletta, a Cala Vinagra, in genere sulle scogliere e le coste dell’isola di San Pietro dal fotografo Thierry Konarzewski, francese di origine africana, habituée di Carloforte da moltissimi anni.

La mostra, curata dalla critica d’arte e giornalista Raffaella Venturi, ha avuto un tale successo che è stata prolungata fino a fine maggio a Cagliari, alla Cartec, cava di arte contemporanea attigua alla Galleria Comunale. 

Durante la serata saranno presenti sia l’artista sia la curatrice e verranno proiettate delle immagini che danno un’idea del lavoro - apprezzato anche sui mass media nazionali - di Thierry Konarzewski. Si parlerà di ambiente, di mare, di arte, di bellezza e di futuro.

Entità erranti le definisce il fotografo. Scrive la Venturi:

Entità che solo il suo sguardo da moderno sciamano sa riconoscere e alle quali dona un’anima. Anime erranti, guerriere, marine e una forma di bellezza. Una bellezza pericolosa perché ci sopravviveranno come coscienza cattiva di una civiltà decadente. E’ dunque la visione il punto. Vedere nel piccolo il grande, nella perdita della forma una nuova forma, nella fine della storia una nuova storia”.

L’incontro è gratuito

E’ gradita l’iscrizione alla Libera Università di Carloforte (10 euro per tutte le attività dell’anno)

In allegato un'opera in mostra

Link relativi all'Articolo - ENOSIM - Il posto delle anime


Torna indietro